Abbiamo avviato su BuonaCausa.org una campagna di Crowdfunding per il nostro progetto di Pet Therapy. Aiutateci ad arrivare al 100% del nostro obiettivo! Abbiamo tempo fino al 6 di Novembre.

Ecco il link per poter effettuare la tua donazione:

http://buonacausa.org/cause/pet-therapy-per-malati-inguaribili

In dettaglio, di seguito, il progetto.

Il progetto “Pet therapy per i malati inguaribili” promuove l’impiego di Attività Assistite di Animali a supporto delle cure palliative, a favore di malati inguaribili di cancro, Sla, HiV.

Con il termine pet therapy (in italiano zooterapia) s’intende, generalmente, una terapia dolce, basata sull’interazione uomo-animale. Si tratta di una terapia che integra, rafforza e coadiuva le tradizionali terapie e può essere impiegata su pazienti affetti da differenti patologie con obiettivi di miglioramento comportamentale, fisico, cognitivo, psicosociale e psicologico-emotivo.

La pet therapy non è quindi una terapia a sé stante, ma una co-terapia che affianca una terapia tradizionale in corso. Lo scopo di queste co-terapie è quello di facilitare l’approccio medico e terapeutico delle varie figure mediche e riabilitative soprattutto nei casi in cui il paziente non dimostra collaborazione spontanea. La presenza di un animale permette in molti casi di consolidare un rapporto emotivo con il paziente e, tramite questo rapporto, stabilire sia un canale di comunicazione paziente-animale-medico sia stimolare la partecipazione attiva del paziente.

Il progetto si fonda dunque sul ruolo di un cane debitamente addestrato, come mediatore e catalizzatore di un processo di relazione con l’utenza (malati e/o familiari), volto a favorirne il benessere, la socializzazione, la migliore qualità di vita.

Obiettivo generale del progetto è la promozione del benessere del malato terminale e dei suoi familiari. Riguardo a quest’ultimi, l’obiettivo è il sollievo, il sostegno nella gestione delle relazioni di cura in sovraccarico, per la presenza di persone in stato di cronicità.

Per quanto riguarda gli obiettivi specifici, due le tipologie previste:

• Obiettivi relazionali: l’animale diventa il tramite attraverso il quale si instaurano le relazioni, esercitando un’influenza positiva sulla persona e fornendogli un supporto sociale che l’aiuta a fronteggiare l’impatto negativo di condizioni problematiche.

• Obiettivi emotivo-affettivi: l’animale può fungere da “mediatore emozionale”, soprattutto in situazioni difficili e stressanti, favorendone la manifestazione soprattutto mediante il canale non verbale (postura, mimica facciale, sguardo, gestualità).

Il progetto è realizzato in collaborazione con l’hospice dell’Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo (MI) e si rivolge a circa 130 malati inguaribili di cancro, Sla, HiV e 90 familiari, per un totale di 220 persone.

L’Hospice Bassini di Cinisello Balsamo è stato aperto nel 2012. Si tratta di una struttura residenziale caratterizzata da un’offerta sanitaria ad alta intensità assistenziale e competenza specialistica di cure palliative. Rappresenta una valida alternativa all’abitazione, in particolare, per quei pazienti che, al termine della vita, si trovano privi di un supporto familiare che possa fornire l’accudimento.

Essendo l’Hospice inserito all’interno di una struttura ospedaliera, necessita di un alleggerimento della parte sanitaria a fronte di un miglioramento della qualità di vita di malati inguaribili e familiari e, di riflesso, della qualità di vita professionale degli operatori. Osservando altre realtà hospice che già sperimentavano la pet therapy e considerati i benefici effetti riscontrati su malati, familiari e operatori, si è deciso di introdurre nel 2014/2015 un animale in reparto, facendo tesoro delle esperienze altrui ma integrandole con le peculiarità del Bassini e adottando un approccio molto strutturato. Per il 2015/2016 l’obiettivo è di aumentare le sedute da 30 a 80, in virtù dei notevoli risultati raggiunti finora.

Questo progetto ha ricevuto il Contributo dalla Fondazione Comunitaria Nord Milano ed è per loro che avviamo questa raccolta di fondi per portare a termine una sfida a loro lanciata dalla Fondazione Cariplo per incentivare i cittadini a partecipare e a creare valore per il territorio.

Pertanto se la Fondazione Comunitaria Nord Milano riuscirà, in 10 anni dalla costituzione cioè entro il 21 ottobre 2016, a raccogliere donazioni per 5.160.000 Euro, Fondazione Cariplo erogherà un contributo straordinario di oltre 10 milioni di Euro. In questo modo la Fondazione potrà contare su di un patrimonio complessivo di quasi 15 milioni e mezzo di Euro che rimarrà per sempre a disposizione della comunità del Nord Milano.

Con la vittoria della Sfida, Fondazione Nord Milano potrà destinare in modo permanente risorse a sostegno della realizzazione di progetti di utilità sociale sul territorio e garantire il benessere della Comunità.

Aiutateci a vincere la sfida della Fondazione che sostiene il nostro progetto.

IL LORO SUCCESSO SARA’ IL NOSTRO E DELLA COMUNITA’ IN CUI OPERIAMO.

 

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scopri di più

USO DEI COOKIE IN QUESTO SITO

I cookie sono piccoli file di testo memorizzati sul computer quando si visitano determinate pagine Web. Non viene fatto uso di cookie per la trasmissione di informazioni di carattere personale, e vengono utilizzati cookie persistenti solo per accertare che l'utente abbia già preso visione dell'informativa breve sull'uso dei cookie, accettandone l'utilizzo.
L'uso di cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito.
Ti ricordiamo che i cookie che utilizziamo non possono danneggiare il computer. unamanoallavita.it non memorizza informazioni personali quali dettagli della carta di credito nei cookie utilizzati, ma si avvale di informazioni crittografate raccolte dai cookie per migliorare l'esperienza degli utenti che visitano il nostro sito Web.
I cookie di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
Questo sito utilizza cookie ma nessun dato personale degli utenti viene acquisito dal sito mediante questo strumento. I nostri cookie non memorizzano informazioni sensibili come nome, indirizzo o dettagli del pagamento. Tuttavia, se preferisci limitare, bloccare o eliminare cookie da unamanoallavita.it, o qualsiasi altro sito Web, puoi utilizzare il browser. Ogni browser è diverso, pertanto controlla il menu Guida del browser in uso (o consulta il manuale dell'utente del telefono cellulare) per modificare le preferenze relative ai cookie.
STRUMENTI DI "CONDIVISIONE":
Se condividi i contenuti di unamanoallavita.it con gli amici mediante un social network, come Facebook, Twitter e Google+, potresti ricevere cookie da questi siti Web. Non abbiamo alcun controllo sull'impostazione dei cookie di terze parti, pertanto ti suggeriamo di verificare i siti Web di terzi per ulteriori informazioni sui relativi cookie e la loro gestione.
COLLEGAMENTI A SITI WEB DI TERZE PARTI:
Il nostro sito non è responsabile dei cookie utilizzati su qualsiasi sito Web di terzi correlato o a cui viene fatto riferimento da unamanoallavita.it.
COOKIE DI TERZE PARTI:
Quando visiti una pagina su unamanoallavita.it con contenuti integrati (ad esempio, da YouTube), potresti ricevere cookie da questi siti Web. Non abbiamo alcun controllo sull'impostazione di questi cookie, pertanto ti suggeriamo di verificare i siti Web di terzi per ulteriori informazioni sui relativi cookie e la loro gestione.

Chiudi