La fotografia come medium esplorativo per l’equipe multiprofessionale.

Lavoro integrato di fotografia d’autore e psicologia.

Lo sguardo di dentro è un progetto, sperimentato per la prima volta presso l’Unità di Cure Palliative dell’Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, che ha lo scopo di fornire agli operatori sanitari un’occasione in cui ripensare i propri vissuti, raccontarsi e tradurre in arte il proprio vissuto interiore.  L’obiettivo generale è quello di facilitare la reciproca spinta al supporto e alla crescita professionale e umana.

Gli operatori sono stati divisi in due piccoli gruppi volutamente eterogenei per: professione, anni di esperienza, mansione, micro equipe di provenienza e genere. I gruppi, co-condotti da un artista/fotografo e da una psicologa, sono stati riuniti in ambiente extra ospedaliero ed invitati prima ad individuare vissuti personali condivisibili rispetto all’esperienza lavorativa e poi a tradurli in “quadri” del proprio io attraverso l’utilizzo della fotografia concettuale.

Sono stati proposti tre incontri pomeridiani per ogni gruppo e uno finale collettivo per l’organizzazione di una mostra/rappresentazione teatrale dal potente contenuto artistico ed emozionale. Per esaminare le aspettative e le considerazioni sull’esito degli incontri sono stati somministrati ad ogni partecipante dei questionari di valutazione.

La fotografia è stata utilizzata come medium esplorativo dal punto di vista psicologico, attraverso la quale si sono rese visibili tramite le immagini create, alcuni elementi del proprio mondo interiore, le proprie sofferenze, i propri dolori e gioie. Si è potuto lavorare sull’espressione di sé attraverso lo sguardo, sulla condivisione, relazione ed elaborazione dei vissuti personali più intensi parallelamente alla propria sfera lavorativa e personale.

Il risultato è stato sorprendente e appagante sia come occasione di arricchimento personale e di appartenenza all’Unità Operativa in senso puramente artistico.

Nel progetto conclusosi nel 2015 sono state prodotte un totale di 102 fotografie.

Hanno partecipato agli incontri formativi 10 operatori, dei quali 2 uomini e 8 donne. Per occupazione professionale erano così ripartiti: 4 medici, 4 infermieri, 2 OSS.

L’età variava dai 30 anni ai 51 anni, con una media di 39,2 anni.

L’età professionale andava da un minimo di 6 mesi di esperienza in cure palliative ad un massimo di 23 anni di esperienza, con una media di 5, 43 anni e una mediana di 2, 5 anni.

Gli operatori risultavano prevalentemente occupati in hospice (4 operatori), in Assistenza Domiciliare Buzzi (4 operatori) ed in Assistenza Domiciliare Bassini (1 operatrice).

Tutti gli operatori che hanno partecipato hanno dato giudizi positivi sul percorso fatto, percepito come ricco di possibilità di scaricare la tensione, di condividere e di esprimere senza sentirsi addosso il giudizio altrui. Il confronto dei dati relativi allo stato emotivo, sulla base di due questionari complilati prima e dopo il corso, evidenziano un significativo cambiamento di prospettiva emozionale: le risposte positive sono passate dal 55 all’81%.

Il linguaggio visivo ha offerto nuove opportunità di espressione artistica, e l‘interesse focalizzato sul proprio stato d’animo ed emozioni ha permesso loro di dedicare tempo a loro stessi, e la modalità del lavoro “senza fretta” a permesso di creare un impegno carico di “sintonia e armonia”, tutto questo ha scaturito la libera comunicazione di “qualcosa di intimo”, ha reso  pertanto queste emozioni condivise e comuni. Non è un caso che il 70% degli operatori dichiari di aver trovato cambiato il proprio rapporto con i colleghi.

Anche nell’anno 2016 è stato organizzato una nuova sessione del corso a cui ha partecipato  un nuovo team di dodici operatori suddivisi in piccoli gruppi  volutamente eterogenei.  Co-condotti ancora una volta dall’artista/fotografo Ico Gasparri e dalla psicologa dell’Hospice, gli operatori hanno partecipato  a tre incontri pomeridiani  durante i quali,  partendo da momenti di riflessione di gruppo si è arrivati   a momenti di elaborazione visiva delle idee precedentemente espresse e alla fase finale dello scatto fotografico, eseguito materialmente dal fotografo ma preparato, elaborato  e condiviso da tutto il gruppo.
In un ultimo incontro collettivo tutti i partecipanti dei sottogruppi hanno lavorato insieme.

Il giudizio dei partecipanti al corso di formazione 2016 è stato interamente positivo e con motivazioni di gradimento molto simili a quelle espresse dai partecipanti della sessione precedente.

A noi ha permesso di ottenere un altro esempio significativo di casistica e di immagini che, aggiundendosi a quelle del 2015, sono state proposte ed esposte in un evento-mostra tenutosi nel  Maggio 2017 a Cinisello Balsamo presso il centro Il Pertini.

Di seguito qualche foto del progetto 2015:

UM4_0458 UM4_0527 UM5_1854 UM6_3237 UM6_3297

giornalino

Qui qualche foto del progetto 2016:

CB1_2702

CB1_2865

CB4_6413CB4_6454CB4_6255CN1_2226

Da un’idea originale di © Ico Gasparri rielaborata da Nausika Gusella, psicologa e psicoterapeuta

Un ringraziamento al Dott. Rizzi Franco Responsabile della UO Cure Palliative e Terapia del Dolore AO-ICP Milano per aver sostenuto e creduto nell’iniziativa.

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scopri di più

USO DEI COOKIE IN QUESTO SITO

I cookie sono piccoli file di testo memorizzati sul computer quando si visitano determinate pagine Web. Non viene fatto uso di cookie per la trasmissione di informazioni di carattere personale, e vengono utilizzati cookie persistenti solo per accertare che l'utente abbia già preso visione dell'informativa breve sull'uso dei cookie, accettandone l'utilizzo.
L'uso di cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito.
Ti ricordiamo che i cookie che utilizziamo non possono danneggiare il computer. unamanoallavita.it non memorizza informazioni personali quali dettagli della carta di credito nei cookie utilizzati, ma si avvale di informazioni crittografate raccolte dai cookie per migliorare l'esperienza degli utenti che visitano il nostro sito Web.
I cookie di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
Questo sito utilizza cookie ma nessun dato personale degli utenti viene acquisito dal sito mediante questo strumento. I nostri cookie non memorizzano informazioni sensibili come nome, indirizzo o dettagli del pagamento. Tuttavia, se preferisci limitare, bloccare o eliminare cookie da unamanoallavita.it, o qualsiasi altro sito Web, puoi utilizzare il browser. Ogni browser è diverso, pertanto controlla il menu Guida del browser in uso (o consulta il manuale dell'utente del telefono cellulare) per modificare le preferenze relative ai cookie.
STRUMENTI DI "CONDIVISIONE":
Se condividi i contenuti di unamanoallavita.it con gli amici mediante un social network, come Facebook, Twitter e Google+, potresti ricevere cookie da questi siti Web. Non abbiamo alcun controllo sull'impostazione dei cookie di terze parti, pertanto ti suggeriamo di verificare i siti Web di terzi per ulteriori informazioni sui relativi cookie e la loro gestione.
COLLEGAMENTI A SITI WEB DI TERZE PARTI:
Il nostro sito non è responsabile dei cookie utilizzati su qualsiasi sito Web di terzi correlato o a cui viene fatto riferimento da unamanoallavita.it.
COOKIE DI TERZE PARTI:
Quando visiti una pagina su unamanoallavita.it con contenuti integrati (ad esempio, da YouTube), potresti ricevere cookie da questi siti Web. Non abbiamo alcun controllo sull'impostazione di questi cookie, pertanto ti suggeriamo di verificare i siti Web di terzi per ulteriori informazioni sui relativi cookie e la loro gestione.

Chiudi